Archivi tag: rosario marcianò

Epic Fail!! Scie Chimiche e Marcianò al “La Zanzara” – Radio 24

Spassosissimo intervento di Rosario Marcianò del Comitato Tanker Enemy a “La Zanzara” su Radio 24.

Ecco cosa accade quando certe stupidaggini passano in trasmissioni goliardiche. Buon divertimento tramite l’ascolto di questa ennesima “Epic Fail” di R. Marcianò.

 

Il Caso Meteoweb: La fuga di Rosario Marcianò – Tanker Enemy

A me gli occhi please…

…prima di cominciare questo articolo, vorrei che perdeste qualche minuto del vostro tempo per focalizzare, nella vostra mente, queste parole..infilate cosi come sono dritte dritte una dietro l’altra…

“Io continuo a pensare che legittimare voci come quella di uno che, per trovarsi sempre dalla parte della ragione, falsifica e mistifica a piacimento, infarcendo il tutto con una buona dose di insulti e diffamazioni, non è un atteggiamento democratico, ma scientifica demolizione della verità e distruzione sistematica e programmata delle voci non corruttibili. In poche parole siamo di fronte a pura malafede, che mai giustificherò”
(R.Marcianò, 11 Settembre 2010 – Tankerenemy.com)


Ora che vi siete concentrati su queste parole, vorrei accompagnare i nostri lettori in un piccolo percorso rivestito di grande ilarità seppur il dolce sorriso può venire guastato dalla presa di coscienza sul fatto che ci si trova di fronte a qualcosa di bizzarro: qualche individuo falsifica delle prove…e il resto del gregge non è disposto a contestarlo neppure a gioco scoperto. Che dire, è la tristezza dei nuovi tempi, popolati di gente dalla “grande apertura mentale”..


L’antefatto – La bufala dell’Aereo di Nizza

Citazione

“No, non fa male credere, fa molto male credere male. (G.Gaber)”

Non vorrei dilungarmi troppo su questo antefatto in quanto già è stato evidenziato diverse volte e in diverse forme (nelle pagine di EclisseForum.it) il goffo tentativo di far apparire lucciole per lanterne da parte del nostro Rosarione nazionale. Ma facciamo un breve riepilogo. Tempo fa ci imbattemmo in un video del comitato Tanker Enemy in cui mostrava un aereo che passava sopra la propria testa rilasciando fantomatiche scie chimiche. contestualmente il soggetto in questione ne rilevava i dati di volo attraverso un apparecchio, chiamato AirNav Radar Box

Questo è il video, (consiglierei due tappi per le orecchie ;D ;D ;D ;D ;D)..:

Ad un certo punto, appare una schermata che riporta i dati di volo

e questi sono i dati che si possono rilevare

Primo: l’altitudine…e ok
Secondo: la prua dell’aereo
Terzo: la velocità verticale
quarto: le coordinate.

Inserendo le coordinate che trovate in basso però, vi troverete a Nizza, non a Sanremo..quin di il video è un falso.

Infatti.. che ci fa un aereo cosi basso in mezzo al mare? Ho tirato un pò piu su la paginetta di google earth ed è venuto fuori questo..guardate in alto

 

E’ l’aereoporto di Nizza. Quindi il video è palesemente falsato dal furbacchione in questione , Rosario Marcianò.
Ma vi faccio una domanda: come reagirebbe il sig. Rosario Marcianò se gli si presentasse di fronte una sbufalata ai suoi video? Risponderebbe pacatamente (segno tipico di chi davvero è in buona fede) oppure se la svignerebbe a tutta mancina? (tipico di chi è in malafede?)
Noi ci abbiamo provato…grazie al caso Meteoweb.


Il Caso Meteoweb e la figuraccia di R.Marcianò

Citazione

“”Meglio tacere e passare per idiota che parlare e dissipare ogni dubbio”(A.Lincoln)

In  questi giorni, si è abbattuta su Meteoweb una tempesta, dopo la pubblicazione da parte della famosa testata meteo-scientifica di un articolo volto a togliere credibilità alla teoria delle Scie Chimiche, teorie che ogni volta presentano grandissime mistificazioni e cavalcano le onde del complottismo piu sfrenato. Come al solito, gli sciacomici hanno reagito davvero male, come ogni qualvolta gli si chieda di ragionare con la loro testa. Ma questa richiesta di usare un pò di sale in zucca, come vedremo in seguito, non solo non viene presa in considerazione..ma spinge un certo tipo di utenza a non rendersi conto delle mistificazioni che sostengono, anche mettendoli con la prova sul banco…prova tangibile e reale appunto, come quella che vi abbiamo appena spiegato.
Mentre infuriava la tempesta sul filo dell’insulto e con orgasmi di complottismo da manuale (poi ve ne postiamo alcuni davvero divertenti), si è affacciato alle pagine di Meteoweb, il Signor Marcianò Rosario, presidente del comitato TankerEnemy, al quale abbiamo presentato la palese confutazione del video.

Qua il dettaglio a cura del sig. Ser Ciappelletto http://www.meteoweb.eu/2012/05/come-nasce-e-come-si-smonta-la-bufala-delle-scie-chimiche/133556/#comment-62955

La cosa davvero incredibile è che il signor Marcianò non ha risposto, come solitamente si vede accadere in Tv quando ci si trova a guardare i video di programmi televisivi come le Iene ad esempio, nei servizi in cui gli autori inseguono i truffatori facendo domande impertinenti…Rimbeccato piu e piu volte, si è limitato a lanciare qualche timido link dopodichè è scomparso nel nulla, svignandosela a gambe levate pur di non rispondere alle nostre insinuazioni. Segno di evidente difficoltà, tipica di chi sa che ha mentito e sparisce dalla circolazione…Questo è quindi il presidente del comitato Tanker Enemy, uno spargitore di bufale che fugge via e si nasconde come un topo quando escono allo scoperto le palesi menzogne che propaga e crea ad arte..lasciando cosi i suoi seguaci a sbrogliarsi la matassa da soli, e chi s’è visto s’è visto…tanto, la pubblicità sui suoi blog c’è…il complottismo frutta soldi e visite a palate…l’arte del creare bugie non manca..quindi chissenefrega? Vero Marcianò?

Citazione

“Ci sono due tipi di artisti: quelli che vogliono passare alla storia e quelli che si accontentano di passare alla cassa.” (G.Gaber)

Ipse Dixit, Marcianò..ripetita juvant: “continuo a pensare che legittimare voci come quella di uno che, per trovarsi sempre dalla parte della ragione, falsifica e mistifica a piacimento, infarcendo il tutto con una buona dose di insulti e diffamazioni, non è un atteggiamento democratico?”

Le Reazioni

La cosa interessante è che comunque il sig.Marcianò pare aver accusato il colpo e questo ci dà ragione costituendo di fatto un’ammissione di colpa. Infatti, dopo avergli segnalato piu e piu volte la balla colossale che ha propagato ai suoi lettori, oltre ad essere fuggito miseramente evitando il confronto e il dialogo, ha provveduto tempestivamente ad aggiornare il suo pistolotto di disinformatori inserendo Ser Ciappelletto e Simplicio (tutti come unica persona) all’interno dell’elenco. Si si..lo so a cosa pensate..è un comportamento da signorina stizzita e insoddisfatta, ma che dobbiamo farci…se ragiona come un bambino di 6 anni che se la prende e ti mette nel librone nero perchè hai scoperto che ti dice una bugia, tocca prendere la cosa e dargli il valore che merita..infatti noi di eclisseforum, infidi e goliardici come sempre, gli abbiamo scritto chiedendo se potevamo suggerirgli anche nominativi di amici e conoscenti che vorrebbero anch’essi godere del privilegio di finire su cotanta lista, ma purtroppo il Rosarione fa il fighetto di mare e se la tira…perchè non ci ha dato il permesso. Vabè….

Gli Sciachimisti? Si voltano dall’altra parte…

Addirittura gli stessi sciachimisti, coloro che credono indissolubilmente a questa enorme panzana chimica, si voltano dall’altra parte o fingono di non vedere quando gli si propone di rispondere ad una domanda: “Ma quell’aereo..era sopra Sanremo o stava atterrando a Nizza?”…si contorcono, si voltano e si incazzano..
Concludiamo con due commenti davvero divertenti, rivolti a Ser Ciappelletto…entrambi dello stesso utente, un certo Sasa, che ci ha regalato mezz’ore di spensierate risate..questi commenti sono stati rilasciati dopo l’evidenza della bufala:

1) “è tutto top secret vero?! e dai confermatelo su cosa vi costa!!! o vi costa ammetterlo! rispondete a me, che la domanda è più importante! faccio come il Riminese”
2) “Il Dott Marcianò Rosario è uno dei migliori esperti di scie chimiche in Italia riconosciuto dai paesi esteri!!!mi sa che la vostra è pura invidia!!!”
3 “[..]Che poi la scusa sarebbe quella di voler togliere la moneta agevolando le persone nei loro acquisti e altro! quindi diventeremmo come dei bancomat e delle tessere sanitarie che camminano teleguidate e con tanto di navigatore satellitare!!! […]

Abbiamo ovviamente raccolto altre menzogne da parte del comitato, che piano piano vedremo di portare di fronte agli sciachimisti, giusto per far vedere come anch’essi che vantano un’apertura mentale oltre ogni limite dell’immaginabile, vanno in crash sistemico in stile windows xp non appena si trovano di fronte alla realtà delle cose: dietro alla propagazione della bufala sulle scie chimiche ci sono falsari, introiti e informazione deviata e manipolata da individui che traggono profitto dalla creduloneria della gente.. Stay tuned.

Si ringraziano:
Ser ciappelletto
Viking
Simplicio
UnPassante
The MaxxX
Wasp
UzName
TexRule
AxlMan
Meteoweb

…e pure Marcianò, che due risate buone ce le ha fatte fare pure sto giro, nonostante la pietosa fuga…

by Creedence

Le falsificazioni e le bugie del Comitato Nazionale Tanker Enemy

Tanker Enemy è un comitato che si occupa, come recita il suo statuto, di contrastare le attività di aerosol attraverso l’informazione e la divulgazione di materiale multimediale e l’organizzazione di conferenze.
In parole più comprensibili, dato che sembra che chi abbia redatto lo statuto non sappia bene cosa stesse scrivendo (gli aerosol sono dei colloidi in cui un liquido o un solido sono dispersi in un gas, il che comprende nuvole, nebbia, farmaci, deodoranti spay etc. etc.), tale comitato si occupa di “combattere” quelle che loro chiamano “scie chimiche” cioè delle scie formate dagli aerei che rilasciano sostanze nocive in atmosfera.

Per chi volesse saperne di più rimandiamo qui: http://sciechimicheinfo.blogspot.com/.

Quello che ci interessa qui è raccogliere e fare un riassunto di alcune tra le più eclatanti, famose falsificazioni e palesi bugie dette e fatte del suddetto comitato. Perché la credibilità di chi sostiene certe storie è fondamentale e se questa viene meno, se per sostenere certe posizioni si arriva a taroccare fotografie, l’intero castello costruito su fondamenta di polvere (di bario), crolla miseramente e mostra al mondo ciò che contiene, cioè il NULLA.

Per la natura dell’argomento e “l’indole” dei soggetti in questione, questo elenco sarà per forza di cose incompleto e non esaustivo, in quanto la mole di materiale è praticamente infinita e il suddetto comitato la incrementa ogni due righe che pubblica. Ci limiteremo ad elencare le più clamorose bugie e le più evidenti falsificazioni, in modo da dare un’idea al lettore circa le “attività” del Comitato Tanker Enemy (CTE), ma per chi volesse approfondire, troverete tutti i link del caso, ma vi rimando anche alla sezione dedicata sul nostro forum.

Prima pero ci siamo chiesti cosa spingesse queste persone a comportarsi come fanno. Perpetrare una bufala con tale accanimento e dispendio di energie non è cosa comune ne tanto meno semplice, nonostante non manchi il materiale umano da plasmare a piacimento e riempire di ogni sorta di credenza. Alcuni “critici” del CTE ci hanno fatto notare che la motivazione più forte potrebbe essere quella del facile guadagno, tramite pubblicità e conferenze (vedi qui e qui). Personalmente ritengo che almeno in origine questa non fosse la motivazione principale, nonostante non stento a credere che lo sia diventata abbastanza presto. Immagino però che vi siano anche motivazioni o per meglio dire “cause” di carattere psicologico e sociale, come complessi di inferiorità o ossessioni di natura patologica, che potrebbero essere tirate in ballo per spiegare almeno la fase iniziale di tanto lavoro. Nonostante questo, le tecniche non proprio limpide e una certa attitudine al falso, vengono presto alla luce e danno immediatamente l’idea di chi siano questi signori e di come si comportino.

Ma veniamo a noi. Ecco l’elenco che abbiamo preparato, grazie all’aiuto degli utenti del forum e di alcuni esperti conoscitori del fenomeno TankerEnemy.

 

  • Tempo fa, il CTE pubblicò una foto che ritraeva l’interno di un aereo, pieno di fusti e tubazioni e con strani avvisi e cartelli attaccati alle pareti, sostenendo che si trattasse dell’interno di un tanker chimico, pienamente operativo e pronto a spargere i suoi veleni per i cieli del mondo. Questa è la foto:

 

ad una attenta analisi (ma neanche troppo) venne fuori che la foto era stata degradata e manipolata, per far apparire scritte inesistenti. Inoltre è stata reperita l’immagine originale, che ci permette, con un semplice confronto, di smascherare la falsificazione.

Una foto di un comune aereo di linea equipaggiato per effettuare dei test in volo è stata modificata e spacciata per un tanker chimico.

fonte

  • Il CTE pubblica un video su youtube dove si vedono alcuni aerei rilasciare delle scie, ripresi dalla cabina di un altro aereo. Su questo video vengono dette molte cose, dal fatto che vi siano i trasponder spenti alla violazione delle minima separazione verticale dei velivoli etc etc. Un attento osservatore, l’amico Nico Murdock, ci fa notare però che le cose non stanno come dicono loro. Si tratta infatti di diversi video, almeno 3, uniti a formarne un solo, spacciato poi per unico. Inoltre tutte le frasi che si posso vedere nel video, sono state inserite dagli affiliati al comitato e risultano essere pure e semplici opinioni, strampalate, quando non si tratta di vere e proprie bugie. Infatti:

Il video in questione è stato oggetto di repliche e controrepliche, ne è stato cambiato il titolo ed generato parecchio clamore, ma resta il fatto che si tratta di un palese falso, fatto anche male.

fonte

  • un altro clamoroso ad inspiegabile caso di falsificazione strumentale di immagini è il seguente. In un video pubblicato dal CTE, ad un certo punto compare la seguente immagine:

Si da il caso però che si tratti di una clamorosa falsificazione, poiché l’immagine originale non è quella sopra ma bensì quest’altra:

 

In buona sostanza, l’immagine originale sostiene, correttamente, tutto l’opposto di quello che vorrebbe il CTE, che quindi ha pensato bene di manipolarla e falsificarla, par adattarla ai suoi scopi.

Fonte

 

  •  Nel tempo, numerose sono state le collette e le raccolte fondi per l’acquisto di vario materiale “di ricerca” per fornire la “prova definitiva”, giunta probabilmente alla sua 37° edizione o versione e divenuta ormai una sorta di mistero alla stregua di Shangri-La. Una delle più famose è senz’altro quella relativa all’acquisto, o presunto tale, di un telemetro. Tale telemetro sarebbe dovuto costare circa 4000 euro e sarebbe servito a fornire la prova definitiva circa la quota degli aerei “chimici”. La storia che circonda questa vicenda è molto ingarbugliata, nelle fonti trovate tutto il materiale, e davvero misteriosa, fatta di telemetri di un modello che sembrano di un altro molto meno costoso, telemetri senza zoom e senza telecamera ma che fanno video e poderose zoomate e questi video sembrano straordinariamente simili ad altri ottenuti senza telemetro sempre dal Comitato in questione. Inoltre questi telemetri riescono ad inquadrare aerei che a 1600 metri di distanza (secondo il CTE) non fanno alcun rumore, e che, pur viaggiano ad oltre 600km/h e trovandosi alla suddetta distanza, restano nella stessa posizione relativa, rispetto all’osservatore, per oltre 30 sec. Un telemetro molto molto “tecnologico”.

 

fonte1 fonte2 fonte3 fonte4

 

L’elenco potrebbe continuare, ma in generale si tratta di video taroccati, foto manomesse, dati omessi o mal forniti e affermazioni prive di fondamento, per non dire di senso.

Il tutto farcito da una dubbia laurea in architettura, che non si capisce se esiste o no, di sciacallaggio su alluvioni e calamità naturali, definiti “artificiali” e volute, con i morti ancora caldi, e accuse campate per aria praticamente all’intero emisfero occidentale, tranne forse le zanzare chimiche.

Ovviamente non mancano i metodi intimidatori per cercare di zittire chi li sbufala, le censure, le liste di proscrizione, i pedinamenti, le minacce e le aggressioni, che i seguaci del Comitato Nazionale Tanker Enemy e qualche simpatizzante, hanno generosamente elargito a piene mani, nei confronti di gente stanca di sentire questi figuri accusare padri di famiglia di voler sterminare il genere umano o chissà cos’altro.

Concludiamo con un eloquente screenshoot che mostra i commenti dei seguaci del Comitato e forse degli stessi appartenenti, che ci dice molto sul livello di certi elementi, ma deve far riflettere sulla pericolosità di un paranoico infiammato da parole di vendetta ed infarcito di assurde teorie complottarde, che un giorno decidesse di mettere in atto quanto segue: (leggere dal basso verso l’alto)

 

 

La prossima volta che prendete un aereo, sappiate che in giro c’è gente come gli sciachimisti, e se non fosse che si tratta di elementi talmente poco dotati intellettualmente da risultare innocui, ci sarebbe da preoccuparsi.

 

Ringraziamo:

Wasp

Creedence

Nico Murdock

Messiah

Trevor Zauker

Viking

Duellum

e tutti gli utenti del forum che hanno in qualche modo collaborato per la stesura di questo articolo.

Grazie!

Simplicio

Staff Autori EclisseForum.it

Articolo liberamente pubblicabile, previa citazione della fonte.

IDENTIFICATO DA TANKER-ENEMY….E chissenefrega? LOL Lettera Aperta a Marcianò by Fabio Mortari

Gli “adepti” del forum (LOL) mi hanno fatto notare che un certo Rosario Marcianò mi ha citato in un suo importantissimo articolo sui disinformatori, identificandomi con nome e cognome città ed erronea professione (epic fail…) come vedete nel link riportato in seguito, alla voce: Eclisseforum.it LINK

 

 

LETTERA APERTA A ROSARIO MARCIANO'

“Egr.Sig.Rosario IDENTIFIED Marcianò,qua è il comandante in capo del NWO Fabio Mortari che le parla…direttamente dalle oscure sale piene di bottoni dove scegliamo come gestire il grande complotto…la sto venendo a trovare per l’Epifania e le porterò carbone chimico…”

Scopa Chimica

Scherzi a parte, Rosario…prendere dati da internet eseguendo un normalissimo whois su un dominio non è certo reato, ma si sa benissimo che i reati che si consumano in tal senso trovano i presupposti d’essere dall’’utilizzo che se ne fa di questi dati e soprattutto dal contesto in cui vengono utilizzati (lei mi inserisce in un contesto insinuando il fatto che io insieme ad altre persone diciamo menzogne, dal momento che in cima alla lista si trova la frase I complottisti… gli occultatori sono coloro che agiscono a danno della verità. Alcuni di essi hanno un certo credito presso il pubblico e prendono vantaggio da tale posizione per nascondere la verità dei fatti.” )

 In questo caso la diffamazione sta dietro l’angolo quindi,  oltre al fatto che si assume la responsabilità per la discriminazione accusatoria che un elenco del genere comporta, la diffido formalmente dal perpetuare tali comportamenti indagatori sulla mia persona. A buon intenditor…

Personalmente non mi curo però di questo aspetto, ho chi lo fa per mio conto…trovo tuttavia interessante come con la sua citazione mi dà modo di far capire ai nostri lettori che c’è un argomento su cui gente come lei è assolutamente intollerante verso  la discussione. Dai suoi modi appar fin troppo chiaro che è vietato obbiettare l’esistenza di scie chimiche, e dispensa da buon censore (ma come..proprio lei!!!)  la “violenta pena “del venire “indentificati”, catalogati, inseriti nel librone nero..con nomi cognomi città…W la libertà d’espressione…

Sa, non tutti a questo mondo sono dei gonzi, so che le farebbe comodo che fosse così ma se lei c’è cascato con tutto il cappotto (LOL) dietro a questa grande vaccata chimica noi non possiamo farci niente..E’ addirittura spiacevole dover far notare che sul suo blog vengono scritte alcune castronerie che meriterebbero un’attenta valutazione, oltretutto io (come tanti altri) mi prendo il SACROSANTO DIRITTO di parlarne e pure di riderci sopra.

Ma a parte questo sarebbe interessante capire in base a quale principio io sarei disinformatore e quali sono le menzogne che mi hanno fatto finire nel suo libro nero, visto e considerato che gestisco un forum insieme ad altre persone e ci sono diversi utenti che scrivono in merito alle scie di condensazione.

Per quel che riguarda i contenuti del suo blog, apra gli occhi..un po’ tutto il mondo del web lo ritiene di una comicità assurda tant’è che noi di EclisseForum abbiamo pure smesso di scriverne  perché è molto semplice sbufalare le varie “inesattezze” (guardi come sono corretto eh..) ed alla lunga stufa… non ci interessa trascinarla nel ridicolo piu di quanto lei stia facendo con le sue mani…

Qua ne trova un esempio eclatante, “The Proof” come dice sempre lei..dove ammette che un aereo sulla sua testa (Sanremo) lascia “scie chimiche a bassa quota”, quando le coordinate gps (proprio quelle che lei consiglia di non “verificare” senza appoggiare motivazioni..)  mostrano in maniera incontrovertibile che laereo in questione si trova in approach ILS dell’aereoporto di Nizza, il volo è Bruxelles Nizza, la prua è conforme alle carte nautiche, il rateo di discesa è 1.000 piedi circa al minuto e la velocità è sopra la minima consentita, 273 contro i 250 kn indice che in quella fase il pilota ha ottenuto l’autorizzazione a superare tale limite:  link (consiglio ai lettori di leggerlo, è molto interessante..) Quindi prima di imputare a qualcuno il fatto che dica menzogne, bisognerebbe avere perlomeno la coscienza pulita.

Non nascondo che mi son fatto un pò di risate quando ho letto il mio nome e cognome affiancati alla scritta “musicista”…sulle prime è stato divertente perché in maniera sostanziale lei stesso intrinsecamente ammette che bastano le conoscenze aereonautiche di un musicista per sbufalarla pesantemente..

In seguito ho trovato divertente l’attribuzione della professione di musicista perché io non sono un  musicista, il massimo concesso è una passione niente di piu.

Infine altre risate ancora… perché questo grossolano errore fa capire ancora di piu che lei si informa su internet quindi è anche assurdo perché dimostra che ciò che scrive è un copia incolla di mille siti fatto alla rinfusa…Per cui mi creda, un po’ la ringrazio perché quando si scrocca una risata a qualcuno, è sempre carino ringraziare.

Se con il suo gesto intendeva dire ai suoi “lettori” che io e tutti gli appartenenti a quella lista siamo gente che non sta dalla parte dei fessi ma che leggono, consultano e ragionano e che in virtù di questi “reati di disinformazione”  (come li chiama lei) meritano di finire in quell’atto di minchioneria che rappresenta “la lista”, ci sarebbe quasi da rallegrarsene…ma in fondo…chissenefrega!

Prosit.

Fabio Mortari