Ironia Meteorologica

 

Martedì, 6 Novembre 2013

In ufficio…fresco si, non freddo ancora, nonostante siamo a novembre e ci avviamo verso un autunno inoltrato. Uno sguardo al cielo mattutino..nuvole. Eh..che rottura, sempre ste nuvole. Certo, la stagione suggerisce una certa statistica infausta per gli astrofili, ma il bel tempo è sempre in agguato. Inoltre il cielo cambia quasi tutte le sere, quindi ogni momento è sempre buono.

Interessante la vita di un astrofilo neofita…c’è tutto il panorama del catalogo Messier e una parte di oggetti NGC da poter visualizzare e fotografare, quindi ogni giorno è buono. E perchè mai perdersi un giorno di sereno? Non si può…quindi..occhi al cielo, sempre!

H.14.30: sul monitor del mio pc, fa capolino un piccolo raggio di sole. Un pò timido a dire il vero, ma quanto basta per solleticare un’idea…uno sguardo alle previsioni meteo su internet. Internet…ellapeppa…tre siti, tre situazioni diverse: piove, piove un pò, anzi no c’è il sole, anzi no c’è nebbia. Ma dico io, che ci stanno a fare 1000 siti meteo se ognuno dà una propria previsione? Meteo personalizzato…”che tempo farà? Beh…quello che piu ti interessa…”. Amen.

H.17.30: cala il sole..si scorge Venere, luminosa, scintillante…perfetta. Uno sguardo allo zenith e direi che ci siamo…fanno capolino le prime stelline, a nord sereno, a est sereno a sud sereno. Un nuovo sguardo a internet per capire il meteo della serata: tra tutti i siti proposti scelgo quello che dice “sereno” Big Smile As usual.

 

H.18.20: Uno sguardo alle condizioni della luna: luna al 5%, fuori continua il sereno. Serata propizia!! Me lo sento addosso…è ora di organizzarsi, di scegliere gli oggetti per una serata in terrazza. Why not?  Via..comincia la ricerca…avanti con Stellarium e Cartes dou Ciel. Pezzo di carta e penna…si va verso Est, dove l’inquinamento luminoso della mia città è meno presente perchè c’è il mare…Ic348 in Perseo, M1 tra Auriga e Toro, M36, M38 in auriga..Quattro oggetti, sono sufficienti. Telefonata a casa, dall’ufficio: “Cara? Si…ecco stasera..si…esatto..è sereno…”. Lei ormai lo sa..se c’è sereno non c’è marito. O meglio, c’è ma è in mansarda e ogni tanto una tazza di the la condividiamo guardando le stelle. Romanticismi noiosi a parte, frega niente…voglio fotografare!

 

H.19.20: Si cena. Con la finestra al fianco…osservazione del meteo: sereno. Uno sguardo al pad, che riporta aggiornamenti meteo….sereno. E’ la mia serata, ci siamo…da parecchi giorni ci sono le nuvole, stasera è limpido.

H.20.00: via..si monta. Stacco il telescopio dal supporto della montatura e lo appoggio fuori, per far acclimatare le ottiche. Nel frattempo, porto la montatura fuori. “E’ la mia serata!”…Messa in bolla..un pò tiro su qua..un pò tiro su la..perfetto. La bolla è in centro..ora allineamento polare. Vediamo un pò, il carro non si vede perchè è sotto gli alberi che ho di fronte, quindi posizioniamoci considerando CAssiopea..Eccola li, un pò di registrazioni e la stellina tanto amata e tanto odiata è in centro, nel suo crocicchio. Bisogna sbrigarsi…Rimonto il telescopio sopra la montatura, monto tutti gli accessori come mi è stato insegnato: bilanciamento del tutto, sposto un pò i pesi verso il fondo della barra di supporto e inizio a bilanciare..tende un pò verso l’alto, ma considerando che devo vedere a Est non mi da problemi.

H.20.30: smonto buona parte degli accessori per effettuare il puntamento. Accendo il portatile, e comincio a fare un pò di star hopping per trovare il mio oggetto. Voglio cominciare con IC348, so che non è facile, è la prima volta che provo questo oggetto e quindi un pò di tempo per trovarlo mi ci vuole. Fortunatamente ho un cielo che è una meraviglia. Posiziono il telescopio, stringo le frizioni, accendo i motorini di inseguimento. Ottimo, ci siamo!! Monto il cercatore guida, collego la camera di guida, cerco di ottenere una buona messa a fuoco. Dopodichè collego l’anello T2 della canon e metto il blocco sul focheggiatore: messa a fuoco della macchina. Perfetta.

H.20.45: tutto è pronto. Avvio PHD, collego la porta ST4 alla camera di guida e inizio a calibrare l’inseguimento. Nel frattempo, mentre si calibra, attivo il software Canon per lo scatto remoto da Pc, creo le cartelle dove dovranno essere salvate le foto in automatico. Intanto inizia l’autoguida

H.21.00 Non sto guardando il cielo da quaranta minuti. Sguardo sul monitor (eh si, a fare foto si perde un pò di poesia..ma fregauncà!), primo scatto..mmm..non sono centratissimo, ma si vede un gruppetto di stelle. Aumento iso, e voglio spingere le pose…tre minuti. Scatto…tre minuti dopo, ecco la prima foto, non è bellissima. “Polverosa”…umidità? Riprovo…

BLINK….(?)

BLINK..(?)

..che diamine è? Eh..brutto suono..è l’allarme di PHD, il software di guida…quando c’è qualcosa che non gli torna, si lamenta. E quando si lamenta troppo, arrivano le foto mosse. Ma per due BLINK ancora non mi spavento, ho un piccolo difetto di montatura e ogni tanto sforza un pò…di solito, dopo un paio di blink smette…

BLINK (eh ma allora è un vizio!!)

BLINK (eccavolo!!!)

Arriva la foto..mossa…e intanto BLINK…BLINK..BLINK…

Con tutti sti BLINK i casi sono due: o sono stato puntato da un Mig Russo e mi sta tirando un missile aria aria, oppure il sistema non sta seguendo. Essendo in un periodo di pace, intuisco che c’è qualcosa che non va. Metto in primo piano il software di guida, che continua a fare “BLINK BLINK BLINK” ( eccheddiamine..e sta zitto!! )…ma…nel monitor non compaiono piu stelle guida. Due secondi per capire…alzo lo sguardo verso il cielo.

NUVOLE. Furious

Ma non poche eh…In pratica tutto il cielo è completamente coperto, rimane solo un pò aperto verso est nei pressi di ciò che volevo fotografare, ma comunque visione annebbiata. Nuvole, ovunque. AAAAAARGH!!!! Ahh!

Ora, non per dire….ma era sereno cribbio!!! Una piccola raccomandazione con il signore che ha il terzo occhio che sta al piano di sopra, con il quale ho un rapporto fantasioso di rispetto reciproco, ma senza esagerare. Un paio di pensieri penso gli facciano capire che non ha fatto una cosa gradita, insomma..ci sono rimasto male. Non si fa cosi..non si illude la gente…e piano piano, con una certa tristezza, scollego l’autoguida. Almeno non continua a lamentarsi con BLINK BLINK BLINK che mi ricorda tanto l’elettrocardiogramma di un morto.

La serata è andata…smonto tutto, riporto tutto in casa finisco alle 22.00, mentre chiudo la portafinestra del terrazzo do un nuovo sguardo in alto.. il cielo è completamente oscurato. mavaffa…

L’Epilogo

H.23.00: un’ora dopo, in pigiama sul letto…mia moglie a stendere i panni in terrazzo…“Hai visto quante stelle? Perchè non sei rimasto di fuori?”

….What?!

Annunci

Un pensiero su “Ironia Meteorologica

  1. Pingback: Ironia Meteorologica | Blogarea di EclisseForum

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...