21/12/2012: Fabula Rasa

Buongiorno…e se non dovessimo vederci…

Yawn…

Sei sveglio? Sei “connesso”?

Ok,da dove cominciamo? Mioddio 😀 Oh, appena scrivi 2012 su un qualsiasi motore di ricerca si stendono di fronte a te milioni di risultati. Bello eh?

Prova..è li..google, youtube, facebook: parti da dove vuoi, non è importante.

Cioè voglio dire…tu che leggi ok..ti rendi conto che sono tutte balle si? Sei vivo, integro, ciò che fai oggi probabilmente è una continuazione di quello che facevi ieri e sarà un ponte per ciò che farai domani…ci siamo ok?

Ora: per dirla tutta, a me sarebbe piaciuto creare un articolo con molte citazioni, ma a ben pensarci l’ho poi trovato assurdo. Si possono scrivere una marea di citazioni in un articolo? No..non si può. Oltre ad essere un lavoro noioso, è praticamente impossibile. Non esiste contesto, argomento o anche semplice “frase celebre” che non sia stata passata al vaglio di quella tipologia di media che è riuscita a vedere nel 2012 una risorsa economica. E’ una sorta di “inverno nucleare dell’intelletto.” E’ tutto inquinato: ti svegli oggi, e che fai? Intendo, a livello intellettuale, che puoi fare? Da dove ricominci? Insomma, non so, tu che leggi queste righe:  non trovi che tutti questi “byte” e ore di “palinsesto” siano “scaduti”? Sanno di vecchio, di stantio. Ma soprattutto di falso.

“Da consumarsi preferibilmente entro il 21/12/2012”..come? Aaah..non te l’avevano detto al supermercato delle vaccate? Ma se si “vociferava” che tutto questo sarebbe accaduto. Hai acquistato un biglietto per un aereo che non c’è…beh “capita”, ti diranno “io non c’entro, io ho solo riportato notizie di altri“, come avvenne l’anno scorso per i 3 giorni di buio. Tutti sapevano. Nessuno era responsabile. Non ti fa incazzare? Ti hanno preso per il culo, inutile girarci intorno. Se ci hai creduto, sei un allocco. Puoi smentirmi? Ci rimani male? Beh, ma è cosi che si sta al mondo, non ci sono altre “regole”.

Cavolo, io non so tu che leggi a cosa pensi in questo momento. Magari sei una persona che non ci ha mai creduto. O sei una persona che ci ha creduto per un pò di tempo. Oppure sei uno di quelli che erano sfegatati per questa data. Ma rifletti, guarda ora: cosa è rimasto? Niente, vero? Come una bolla di sapone..puff..Il punto è che sai, in virtù di questa minchiata cosmica, nel nome di questa enorme cazzata, ti hanno venduto qualcosa di subdolo. Di vischioso come la resina, appiccicoso come la melassa. Come vedi, i media sono molto potenti. L’economia che c’è dietro è potente, molti di quelli che sono stati chiamati “debunker” l’hanno sempre sostenuto. “Guardate che dietro si guadagnano un sacco di soldi!” e le pecore “Ma ebbeeeeeeeh…non mi hanno mai chiesto un soldo!”. Stupidaggini. Probabilmente in questo tempo ti sei preoccupato, o forse no..non è questa la “chiave”. O meglio..non è SOLO questo il punto. Perchè oltre a chi crede, anche chi non crede è stato investito da questa ondata. Non è una violenza questa?

Quello che deve farti un attimo riflettere è che c’è gente che ti vuole ignorante.  Anzi..fai GOLA quando sei ignorante. Ti hanno fatto credere che basta parlare di cose che non sai per fare in modo che a te sembra di saperle. Beh, certo..cosi è piu facile, parlare di fisica quantistica, parlare di orbite, parlare di terremoti e profezie. Tanto la frase è sempre una e una sola “Beeeeeehh..ma tu non hai la verità in tasca. Beeeeeeehh tu sei ancorato alla scienza ufficiale, falsa e bigotta. Beeeeeeeh sei complice e responsabile dell’oscuramento della fine del  mondo”.Però nel frattempo, i “media” ti hanno spiegato una loro verità, facile e a portata di click. Il ragionamento è elementare, ad esempioio vesto di nero. il buio è nero, quindi io sono il buio”…e allora che buio sia.

In questi tempi siamo tutti stati subissati di messaggi terrificanti, un moltiplicarsi di siti web dai nomi piu catastrofisti. Puoi negarlo?

Ti hanno inculcato a forza questa enorme panzana. Ovviamente hanno pensato bene di chiudere ogni via di dialogo relativa al discernimento tra fantasia e realtà. Perchè sennò, eh, i libri non si vendono. I programmi, i format: rimangono fini a loro stessi e guardati da nessuno. Invece no, è necessario che le cose si confondano. Lo dice la Tv. Deve essere vero! Lo dice il sito “frantumiamoci-i-cosiddetti-2012.it”, deve essere vero. Lo dice Giacobbo, deve essere vero! Ti hanno intimorito a forza con previsioni assurde. Hanno fatto in modo che tu cercassi qualcosa a cui aggrapparti, o per diletto o per divertimento o per angoscia. Dislocazione terrestre, predizioni terremoti, predizioni eruzioni solari, predizioni di sbarco alieni, predizioni religiose.

Cosa ti è rimasto di tutto questo?

Se sei fortunato, un libro scaduto nella mensola, una cache da ripulire con quel retrogusto un pò amaro di chi ha sperato di porre fine ad alcune problematiche personali…(sfiga: stamattina ti svegli e devi continuare a lottare contro i “fatti della vita” come le generazioni a te precedenti. Eh.)

Se sei stato un pò piu sfortunato, ti è rimasta, oltre al resto,  l’angoscia, il tempo perso a fare ricerche, a “studiarti” un universo finto basato su leggi false e sulla demolizione intellettuale di quel poco che a fatica l’uomo è riuscito a sapere.

E’ una strana lotteria quella delle predizioni: si perde sempre. E non è una perdita dal punto di vista solo economico..è una perdita intellettuale. E’ inutile girarci intorno: Hai perso qualcosa.

Ne abbiamo viste di cotte e di crude in questo periodo, una delle piu buffe è stata scritta da un poveraccio a capo di un sito che non cito, il quale ha pensato bene di foraggiare l’utenza con “l’elogio della bufala”, dicendo che la bufala è necessaria per vivere meglio. Chissà che ne pensano i parenti di coloro che si sono suicidati (e sono diversi) per questa burla. La bufala come panacea delle proprie mancanze.  Non è idiozia? Certo che è idiozia, guarda la data di questo articolo, lo stai leggendo proprio ora e ti renderai conto di quanto si è stupidi a volte.

Forse avrai preso tutto questo come un gioco, e ci sta. Perchè no? Forse ci hai creduto davvero. Ma il “problema” da cui bisogna imparare, è che chiunque ha contribuito ad essere un elemento di tutto questo: sei stato lo share dei media e ponte di angoscia per i piu deboli. La pecora da tenere nel recinto, l’essere a cui dare una falsa coscienza, una falsa cultura. Da relegare all’ammasso di gente, non individuo ma numero, non persona ma statistica, non umano ma marketing, non utente ma potenziale clicker da banner. Fate un salto nei forum di un certo tipo. Vedrete topic inneggianti ai numeri “siamo tanti, tanti ci visitano, è il paese dei balocchi”. Bravo merlo. Per quel che riguarda i media, hai fatto gola. E hanno vinto. Hanno vinto quando hai guardato interviste su voyager o mistero a sedicenti studiosi che ti inculcavano, oltre alle vaccate, anche l’idea che la “televisione dice cose sbagliate”. Te l’hanno detto in televisione, te la facevano sotto al naso. Hanno vinto quanto ti dicevano “La nasa sa che moriremo tutti ma non si può dire”. Te lo dicevano. Hanno vinto quando cavillavano sui questioni estremamente false e marginali. Hanno vinto quando ti hanno spinto a deridere chi diceva “ragazzi, sveglia, questa è una mistificazione”. In quel momento, ci si è persi qualcosa.

Vedi, quelli che pensavi ti avessero “aperto gli occhi”, i santoni dell’informazione alternativa, quelli dei “bambini indaco che predicono disastri per il 2012” o quelli del “contatto massivo di alieni nel 2012” o quelli che “tu abbi fiducia in te e sopravviverai. Gli altri moriranno tra mille e mille agonie”, o quelli dei tuonanti “la terra si fermerò per tre giorni”, da oggi cambieranno veste. Se ne fregano di te. Gliene importa un fico secco se tu ci sei rimasto male o se hai creduto in loro. Questa sì che è una profezia. E’ la mia profezia. Vedrai come si affretteranno a ridipingere le mura di questo “Truman Show”: cambieranno pagine, elimineranno, ritoccheranno, cancelleranno, diranno “non l’ho mai detto” si rifaranno una verginità strisciando con atteggiamenti rinnovati e silenti. Oppure semplicemente faranno finta di niente. Perchè tanto, non interessa cosa tu pensi. Interessa cosa tu “credi di sapere”. Tu non devi pensare. Non è gradito il pensiero, in certi ambienti e ormai lo saprai. E’ gradito il numero, la statistica, e quella falsissima cordialità da paraculi..dovevi limitarti a dire “scusa mi sa che hai sbagliato un pochino” e sentirsi rispondere in maniera velata “si, però adesso ti cancello  il post sennò vai fuori”

Vogliamo vedere il buono di tutto questo? Vogliamo sentirci bene? Va bene…potresti dire “si ma io tutto questo l’ho sparso involontariamente, a fin di bene”. Mi spiace..ma questo è il vero egoismo che fa male. Perchè mentre una parte di persone cercavano di riportare il senno nelle vaccate online facendo ragionare, altri demolivano indiscriminatamente tutti questi tentativi, ridendo, applaudendo le censure, le cancellazioni. Forse eri tra questi. Forse no. Non importa…quello che è importante e che devi sapere, è che anche tu, volente o nolente, hai contribuito indirettamente a trasmettere questa stupidaggine. Non ti dà fastidio?  . Qualcuno purtroppo si è fatto prendere la mano. Qualcuno ha parlato ai suoi bambini di tutto questo. E questi saranno segnati per sempre. Qualcuno oggi non c’è piu a causa di questo scegliendo di farla finita prima. E quelli hanno perso piu di tutti. Qualcuno ora è in cura. Qualcuno ora probabilmente si chiederà: “E adesso? Cosa c’è adesso?” Tutto questo, per il marketing mediatico, non importa. Non gliene frega nulla a nessuno. Quello che sono riusciti a inculcarti nella testa è che esistono solo certe “personacce” che hanno cercato in tutto questo tempo di poter riportare le persone a ragionare col senno.  Come abbiamo sempre detto anche noi su questo forum “L’importante è spiegare come stanno le cose almeno ad una persona!”. E qualche volta ce l’abbiamo fatta. . Questi signori qua vengono chiamati  “debunker”, e ci siamo anche noi in mezzo. E vi garantisco che mai titolo fu portato piu orgogliosamente di questo.

Ma finisco questa riflessione con una domanda banale: E ora? Ora che non c’è niente? Che ti rimane di tutto ciò che è stato detto dal tam tam dei media? Che ti rimane di tutte quelle falsità che hai imparato e difeso? Sarà, ma la sensazione è quella di guardarsi indietro e vedere, ancora caldi e fumanti, i resti di una colossale FABULA RASA.

Buon Natale.

P.s.: giusto per non perderci l’abitudine, in questi giorni i soliti imbecilli parlano di Benigni come membro del NWO per aver letto poeticamente la Costituzione. Si parla anche dei suoi presunti introiti e ci si lamenta del fatto che “i miei soldi del canone, i nostri soldi, la tv pubblica” etc.

Ora dopo questo articolo chiedo “E Giacobbo? Con cosa è stata pagata la minchiata del 2012 profusa a larghe mani da Giacobbo?  Anche quelli son soldi andati in fumo del canone”;  e a scanso di equivoci, siccome ho usato la parola “fumo” garantisco che nella parola “canone” non manca una N. E sta a vedere che…

Questo era il botto di capodanno. Buon 2013

…Buon Pomeriggio..Buona Sera e Buonanotte…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...