Piramidi in Bosnia – L’inchiesta di Eclisseforum.it – La Paura dei sostenitori di Debertolis

Questo breve articolo non fa parte integrante della ricerca, ma si rende necessario per spiegare alcune dinamiche che circondano la figura del professor Paolo Debertolis.

 ***

Vi ricordate il sito catasfrofista Nibiru2012.it?

Ne avevano parlato nel capitolo dedicato al professore, spiegando come sia uno dei principali megafoni che il suddetto usa per propagandare la sua figura e le sue attività.

Dopo i nostri articoli, il timore di contestazioni e la particolare attitudine dei gestori di Nibiru2012 a mostrarsi acritici e proni a qualsiasi suo capriccio, ha portato il professore ad abbandonare molti forum che prima frequentava assiduamente, che si sono dimostrati decisamente meno disponibili ad eliminare ogni fonte di “disturbo” (leggasi: critica) alle esternazioni del Debertolis, per ritirarsi nella riserva naturale che gli offre Nibiru2012.

Oggi è accaduto che uno degli utenti di quel forum ha riportato integralmente un nostro articolo all’interno discussione dedicata all’adulazione del professore. Casualmente ci siamo trovati nelle vicinanze e abbiamo avuto la prontezza di effettuare uno screenshot

Screenshot

Scorrendo in basso, il messaggio è quello di MOFO.

Come potete vedere, non è nulla di più di un semplice copia incolla, ma evidentemente da fastidio che qualche loro utente venga a conoscenza di quello che loro chiamano il “forum che non c’è” (se non ci siamo com’è che la gente ci trova e va da loro a riportare i nostri articoli?)

Nemmeno mezz’ora dopo, il post era stato rimosso, non sia mai che il Debertolis possa in qualche modo dispiacersene.

L’avvertimento della “moderatrice” Enheduanna, una delle più accanite sostenitrice del professor Debertolis

Perché non permettete che la gente legga la nostra inchiesta? Avete forse paura che apra gli occhi? Avete forse paura che il Professore si ritiri in buon ordine anche dal vostro sito qualora iniziassero le domande?

Ai posteri l’ardua sentenza!

 

Simplicio

Aggiornamento 25/12/2012

Come accennato qui:  link,  nell’aggiornamento del 23 dicembre 2012, abbiamo contattato il Dr Roberto di Lenarda, direttore del DSM dell’università di Trieste.

Egli ci aveva chiesto l’invio di un documento di identità prima di rispondere alle nostre domande, ma noi ci siamo rifiutati, adducendo come motivazione il seguente passaggio:

“I temi che affronto  mi portano a discutere con persone nella maggior parte dei casi afflitti, come minimo, da paranoie, che non hanno remore ad affibbiare ad un nome tutta una serie di “qualità” che prescindono dal contenuto dei dibattiti, ma sfociano nell’insulto e nella diffamazione, e, sinceramente, non ho voglia di pagare avvocati per difendermi, preferisco prevenire.”

Oggi voglio raccontarvi di uno di questi individui e del suo modo di fare.

Parliamo di Nenad M. Djurdjevic  un sedicente “ricercatore indipendente” al quale volevamo dedicare un articolo all’interno dell’inchiesta, ma abbiamo ritenuto di dover soprassedere, consapevoli che  nessuna persona dotata di un cervello pensante possa dar credito alle sue “produzioni letterarie”, mentre per quelle che mancano di tale attributo, poco possiamo fare.

Costui si è autoproclamato archeologo, nonostante sia incapace di distinguere un amuleto antichissimo da un mattone eroso dall’acqua (si veda qua: Brick-a-brac).

Evidentemente messo alle corde dal moltiplicarsi delle prove contrarie a tutta la vicenda delle piramidi bosniache, ha recentemente effettuato due interventi sul forum di cui abbiamo parlato in questo articolo, che spiegano molto chiaramente il senso delle nostre parole al dr. Di Lenarda.

Il primo è il seguente:

Comunque, alla fine ognuno decida a chi vuol credere, ai ricercatori mentalmente sani, oppure a quelli come Schoch e la sua compagna di ricerche, la parapsicologa M. Colette Dowell, che fu sorpresa dalle cameriere del motel Piramida Sunca a tirare cocaina, nonché accusata di molestie nei confronti di una delle cameriere del motel.

Datato 02/12/2012 e reperibile qui, mentre il secondo è questo:

“Lo sapevate che un loro amico nonché uno dei più chiassosi oppositori del progetto, il personaggio con il nome “ronald”, era un travestito porcellone di origine belga che offriva massaggi erotici online?
Lo avevo scoperto quando questo tizio mi aveva talmente rotto le uova nel paniere, che fu costretto a tracciare i suoi messaggi e il suo indirizzo IP sul mio sito web.
Quando l’avevo scoperto fece talmente una brutta figura che sparì per sempre dalla circolazione.
http://www.bosnian-pyramid.org/guestbook/?currentPage=3
Mi chiedo e chiedo sopratutto a Voi: com’è possibile credere a certi personaggi come irna e tutta la compagnia bella che frequenta pervertiti che offrono messaggi erotici online?
Ma dov’è finita la “vera scienza”… in un bordello”

Datato 24/12/2012 e reperibile qui.

I passaggi si commentano da soli e qualificano benissimo l’autore per quello che è.

Tutto ciò ci fa ritenere di aver agito molto bene, evitando di rivelare le nostre identità e spiega perfettamente perchè ci siamo rifiutati di identificarci finora.

Evidentemente, terminati gli argomenti seri, qualora fossero mai esistiti, i protagonisti della vicenda stanno iniziando ad utilizzare uno strumento ben noto agli italiani: la macchina del fango.

Emblematico è anche questo commento del Dr. Debertolis ad un esilarante articolo scritto da Abacus, sul sito di Irna, dove praticamente si suggerisce che la stessa Irna sia una massone che lo osteggia per misteriosi e oscuri motivi.

Ovviamente certi commenti rilasciati su un sito come Nibiru2012.it, che ha fatto la sua fortuna sulle panzane rifilate ai creduloni in merito alla fine del mondo di 4 giorni fa, hanno la stessa credibilità di certe dichiarazioni che si possono leggere sui giornali scandalistici di serie Z, ma quello che vogliamo sottolineare è il metodo che certuni usano per attaccare chi li critica portando fatti  e prove concrete, che chiarisce una volta per tutte il motivo per cui non desideriamo esporci con nome e cognome a questa barbarie.

Per concludere, segnalo come i sostenitori del dr. Debertolis siano armai alla frutta, arrivando addirittura ad insultare apertamente e volgarmente, con il beneplacito dell’amministrazione del forum di Nibiru2012.it,  chi pone delle semplici domande al loro beniamino. A tutte le persone oggetto di questi insulti e bersaglio della macchina del fango messa in moto da questi figuri, va la nostra solidarietà più sincera.

La bocca parla dell’abbondanza del cuore.

 

 

 

 

 

 

Annunci

Un pensiero su “Piramidi in Bosnia – L’inchiesta di Eclisseforum.it – La Paura dei sostenitori di Debertolis

  1. Pingback: Piramidi in Bosnia – L’inchiesta di Eclisseforum.it – I Punti Salienti: Il caso Mike Tate | EclisseForum.it – La ConoScienza Condivisa – Forum di Scienza Amatoriale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...