Ma che fine ha fatto quel tanto profetizzato aumento sismico del 2012??

Come ormai i nostri lettori sanno, periodicamente ci dedichiamo all’analisi e alla verifica delle temibili profezie che da qualche anno a questa parte ingolfano qualsiasi discussione su forum e blog relativamente a quanto sarebbe dovuto accadere nel corso di questo tanto blaterato 2012.

Uno degli aspetti piu interessanti è rivestito da questa famosa “certezza” che nel corso del 2012 si sarebbe dovuto verificare il tanto conclamato aumento sismico, terremoti su terremoti in ogni angolo di globo, per arrivare al verificarsi della teoria della Dislocazione Terrestre, nord a sud, sud a nord, tutto incasinato nel corso di 12 mesi.

Prima di prendere per “buona” questa premessa, occore però fare un breve richiamo a quanto dicono le blasonate testate “similar-scientifiche” in merito a questa spaventosa evenienza:

Dal sito Profezie2012.myblog.it – Profezia di Padre Pio
“Uragani di fuoco saranno scagliati dalle nuvole, e si estenderanno su
tutta la terra. Temporali, tempeste, tuoni e piogge ininterrotte,
terremoti copriranno la terra durante tre giorni. Seguirà allora una
pioggia di fuoco ininterrotta, per dimostrare che Dio è Signore della
creazione.”

oppure…

Dal sito Macrolibrarsi -Presentazione di un libro sul 2012
Quali sono i possibili scenari fino al 2012:
Un aumento dell’attività sismica e dei terremoti;

oppure..

“…Un terremoto farebbe tremare il globo intero. Aria e acqua si muoverebbero di continuo per inerzia, la Terra sarebbe spazzata da uragani e i mari investirebbero i continenti… La temperatura diverrebbe torrida e le rocce verrebbero liquefatte, i vulcani erutterebbero, la lava scorrerebbe dalle fratture nel terreno squarciato, ricoprendo vaste zone. Dalle pianure spunterebbero come funghi le montagne”
(http://www.tarocchionline.net/reserved/ere_profezie_maya.htm)

oppure..

Un sismologo molto noto in Romania, GheorgheMarmureanu, non riesce a trovare spiegazione ai 39 forti terremoti che hanno sconvolto il pianeta negli ultimi tempi. “Qualcosa non va, ci sono troppi terremoti”, ha affermato.
Fonte: http://angeliinastronave.blogspot.it/2012/04/troppi-terremoti-sulla-terra-e-il.html

Ok. Siccome presumiamo che la maggior parte delle persone siano ancora vive a questo mondo, vediamo un attimo di fare un focus sulla reale situazione numerico/statistica di cosa ci ha “riservato” quest’anno.
Innanzitutto, e perdonate l’ovvietà, quando si sentono notizie di terremoti si tratta perlopiù di sismi che hanno purtroppo causato vittime. Questo è importante specificarlo in quanto non fornisce direttamente un valore energetico, ma di fatto costituisce quello che di delinea come “informazione di cronaca”. Pertanto, per valutare l’effettivo aumento o meno di sismi, è necessario volgere lo sguardo lontano dalle notizie di cronaca per visualizzare il tutto in uno spettro piu concreto ed in questo ci vengono in aiuto i numeri che gli utenti del forum (in particolare Viking & Nikolaus88 – che ringraziamo) ci stanno fornendo.

Partiamo quindi con la prima tabella:

In questa tabella vediamo il numero di sismi su scala globale, dall’anno 2000 all’anno 2012. In ogni colonna vi è riportato il numero di sismi relativi ad una determinata magnitudo..5, 6, 7, 8, 9

Balza subito all’occhio come l’anno in corso sia alquanto “scarsino” in termini numerici, e potremmo quindi già trarre le prime conclusioni fino al momento attuale:

  • Terremoti di magnitudo tra 5.0 e  5.9 : il 2012 è ai minimi dal 2005
  • Terremoti di magnitudo tra 6.0 e  6.9 :  solo il 2002 e il 2009 ne hanno contati di meno rispetto a tutti gli altri anni
  • Terremoti di magnitudo tra 7.0 e  7.9  : solo il 2007 ne ha contati meno del 2012, rispetto a tutti gli altri anni.

Quindi è evidente come l’anno in corso, nonostante le intrepretazioni fantasiose sulle profezie Maya e alcune spiccate “intuizioni” di sedicenti studiosi (tra i quali mi permetto di inserire anche Khalikov) stiano vedendo sotto i loro occhi un’evidenza colossale: il 2012 non ha visto (fortunatamente) catastrofi annunciate e previste.

Anche analizzando, per puro scopo “statistico” ma soprattutto ludico il mese di luglio, vedremo che siamo praticamente perfettamente centrati con la normalità. Ecco un grafico riepilogativo dei mesi di luglio dei precedenti anni:

Stilando quindi una classifica dei vari “luglio” sparsi negli annali, ecco dove si posiziona il nostro Luglio 2012 (classifica numerica tra i sismi mag.5-5,9 e mag.6

Infine un piccolo sguardo alle energie sprigionate:

quasi a fondo scala…

Dov’è quindi questo terrificante aumento? Dove sono questi tsunami dati dai terremoti terribili? E la Distruzione Totale?

Si ringraziano Nikolaus88 per l’ottimo apporto alla stesura di questo rendiconto.

Articolo Riproducibile

Citando in chiaro la fonte

Annunci