By Aspera: La mia visione sulla fine del mondo

Nello spazio che EclisseForum.it dedica ai suoi utenti, questa volta abbiamo deciso di scegliere la pubblicazione di un post dell’utente Aspera. Una settimana fa aprimmo un simpatico topic in una sezione visibile solo agli iscritti e che  troverete qua. Il titolo del topic era “Crea, Gratis, la tua fine del mondo” e in questo topic tutti gli utenti hanno risposto dicendo la loro fantasiosa tragedia. Tra tutti i vari post è spiccato quello di Aspera,  condiviso completamente nel suo contenuto e per il quale abbiamo ottenuto, con piacere, il permesso di pubblicarlo in questa sede. Ringraziandola per il suo contributo, Vi auguriamo buona lettura 🙂

 

“Da  tipica figlia del mio tempo,  da nipote di bisnonna “sciamana/o/e maga bianca”  (oh, l’idea dell’elettismo della mia linea ebrea….), da nipote di nonno massone, mistico e russofilo… da figlia di padre razionalista fino al midollo e da storica con la fissa della scuola francese, posso solo osservare l’evoluzione con le variazioni in tema di questa never ending story.
Si, never ending story, poichè alla fine, nel 2011, siamo ancora qui a parlarne.
Come spunto per la mia riflessione prendo in oggetto la filmografia contemporanea.Per fortuna la computer grafica ha raggiunto tali livelli di qualità che oltre alla banalità del catastrofismo pompato di sentimenti nazionalpatriottici  e di religiosità strappa lacrime (eh si, bisogna catturare tutte le categorie di popolazione civile) , ci possiamo nutrire perlomeno di scene soddisfacenti e di alto livello grafico(oh, almeno questo!).

Ma che regista scelgo? Hihihihih, dai, si…nella marea di pesci catastrofisti scelgo Roland Emmerich. Il tipo mi è particolarmente simpatico e ammiro il suo talento in stile carpe diem.  Come sceneggiatore e soggettista di talento ci ha regalato l’ Indipendence Day,  Godzilla, The Day After Tomorrow e il mitico 2012. Qualche catastrofista in stile NWO direbbe sicuramente che siamo di fronte ad un soggetto informatore infiltrato, con cucita addosso la missione pedagogica e didattica di informare noi poveri, ignari e disgraziati esseri umani (?) sulle grandi verità di questo mondo, su come creperemo in sofferenza e terrore e coscienti della fine imminente
Poiché  il tizio, prima del famoso 2012, ha predetto già 3 volte la fine del mondo (1996, 1998, 2004), con il film 2012 ha dovuto fare un grande sforzo per rimanere credibile…. e cosa è più credibile del dollaro speso? Nulla, specialmente quando si vive in piena crisi economica rampante. Infatti, di certo ricorderete bene che in parallelo con il trailler del film viaggiava l’informazione dei 200 milioni di dollari spesi.  Se il trailler ha invaso il mondo alla velocità della luce (la visione del monaco tibetano che suona per l’ultima volta la CAMPANA ormai è un cult impresso nel nostro DNA), l’informazione del soldo speso ha invaso la Terra alla velocità di neutrino!
Chi ha visto il film di certo avrà notato che per scrivere la trama, il tizio ci avrà messo al massimo 30 “sudatissimi” minuti al punto che qualcuno si potrebbe chiedere:” ma come cavolo sono andati spesi i 200 milioni???” Ah si, la grafica! Ed eccola piazzata lì,  l’espressione massima della sua credibilità, per noi generazione di visuali, noi generazione di invalidi emotivi che durante il pranzo seguiamo in diretta mondovisione tutte le guerre e le catastrofi naturali.
Ora, da storica professionista , dopo aver finalmente ha raggiunto l’illuminazione capisco, si, i benedetti Maya…pace all’anima loro!  Eh, certo, la civiltà umana ha resistito a tutto solo per finire  nel grande boom con fuchi d’artificio  del 13 baktun!
Gloria alla verità, confermata l’intuizione,  pace all’anima nostra.

E ora che mi porto dentro la scena visuale del grande spettacolo della fine del mondo, mi ritorna in mente Cormac McCarthy, scrittore statunitense, autore di “The Road” per il quale ha ricevuto il premio Pulitzer. Forse qualcuno di voi avrà visto l’adattamento cinematografico del libro diretto da John Hillcoat.
Ecco, io questo libro me lo porto dentro. Me lo porto dentro con un grande senso di angoscia,  me lo porto dentro con rabbia perche mi sento derubata! Mi sento derubata del grande spettacolo!
Va a quel paese a te McCarthey, che non hai nessuna pietà…non hai nessuna sensibilità per noi, generazione intrisa di diretta tv e di reality show!  Bastardo fino in fondo e sadico nella sua essenza… ci ha regalato un libro senza pompa magna, senza fuochi d’artificio!
In questo romanzo post-apocalittico, l’autore ci presenta la scena “della fine” tramite la visione di un padre e un figlio durante la loro agonica e tragica traversata dell’America popolata da pochi sopravvissuti, canibali, criminali….
Il sadismo d’ autore è così brillante che non ci fa mai scoprire cosa sia successo. Cavolo, come è accaduta in questo libro la tanto esasperata “fine del mondo”?  Qual era lo spettacolo? La classica cometa? Sto cacchio del 13 baktun? La guerra nucleare?  Chi sono i bad guys , chi sono i good guys? COSA è SUCCESSO??????????

Il lettore diventa isterico. Con foga legge pagina dopo pagina nella vana speranza di trovare la risposta!  Con panico il lettore torna a rileggersi i dialoghi pensando di essersi perso qualcosa.  Invece niente!  Padre e figlio, per quel poco che parlano (e lo fanno argomentando  sempre le stesse cose),  non dicono niente sulla fine del mondo… e in fondo perche dovrebbero dirlo, loro lo sanno già.  Ed è qui che scopro di nuovo quanto mi piace questo autore.  Così crudo e così sadico per non averci dato il pane quotidiano – emozioni pompose, il grande spettacolo.
E a sorpresa (ma è veramente una sorpresa???) mi scopro sadica  pure io.
La mia fine del mondo? Quella di non rendersi conto della fine del mondo! Niente colori, niente tempo e spazio per storie da raccontare prima della fine, niente -te lo avevo detto!
L’inizio fu un grande rutto, e la fine sarà un ulteriore grande rutto…cavolo ragazzi, che indigestione!

By Aspera per EclisseForum.it

La riproduzione è consentita previa citazione della fonte
e vietata per scopi commerciali se non
espressamente autorizzato dal proprietario
Annunci