Capelli D Angelo e Fenomeni Ufo. Eclisseforum.it intervista il Professore Sebastiano Pernice

Vai alla discussione sul forum

Eclisseforum.it e lieta di presentarvi l’intervista al professore Sebastiano Pernice, esperto nel settore capelli d angelo e fenomeni ufo in generale.
Laureato in Scienze Geologiche, animatore negli anni Sessanta del poi disciolto GSGP (Gruppo Speleologico Geologico Palermitano), negli anni ’70 inizia ad interessarsi di ufologia costituendo nel 1977 con i propri alunni della sezione M della scuola di Bagheria il Gruppo M Cosmico, poi discioltosi con il passare degli anni.
Collaboratore CISU dal 1996 e socio dal 2002, oltre svolgere un’intensa attività investigativa su base locale, dedica parte del suo tempo alla divulgazione in ambito giovanile, trattando con i propri allievi lo studio della fenomenologia ufologica in un contesto più ampio comprendente anche l’astronomia e l’esobiologia, non di rado in collaborazione con la Società Astronomica Palermitana.

 

A) Quali sono le sue conclusioni scientifiche in merito ai fenomeni o prove da lei sottoposte in esame?

I filamenti che cadono dal cielo, in particolare durante il periodo Settembre-Dicembre possono essere causati da tanti fattori o fenomeni.
Non sto quì ad elencarli tutti per non tediarvi e poi basta cercare sul WEB ” capelli d’angelo ” o ” angel hair ” che si trova molta letteratura in merito.
Comunque:
1 ) Renato Vesco nel volume Velivoli del mistero ( 1969 ) scrive che i filamenti sarebbero il residuo della combustione di un particolare carburante utilizzato da misteriosi apparecchi.
2 ) Auguste Meessen in INFORESPACE N° 55 scrive di giovani ragni aeronauti che si spostano in massa producendo dei lunghi fili e si lasciano trasportare dal vento. Il tutto avviene in un periodo autunnale ma con giornate soleggiate e tiepide.
3 ) Auguste Meessen in INFORESPACE N° 52 scrive che una buona parte delle osservazioni è spesso associata all’osservazione di un OVNI. Lo stesso Auguste Meessen però in INFORESPACE N° 49 scrive che il fenomeno della < sublimazione > non avviene in tutti i casi, per cui si deve ammettere che la composizione dei capelli d’angelo può essere variabile. In alcuni casi i capelli d’angelo sono rimasti visibili appesi ai rami e fili del telefono per giorni, in altri casi la sostanza è subito sublimata specie se a contatto con le mani.
4 ) il figlio Christophe Meessen in un articolo inviato il 22-01-2001 a OVNI SCIENCE conferma che in uno studio su filamenti del 1998 si trattava di ragni aeronauti che producono fasci di filamenti molto sottili di un centinaio di nanometri di diametro.Questi filamenti sono agglutinati dalla forza di Van de Waals. In particolare questi filamenti formati dalle forze di Van de Waals non sono resistenti alla trazione,mentre i filamenti formati da proteine attorcigliate, sono molto resistenti alla trazione.
5 ) Maurice De San ha proposto una teoria secondo cui i filamenti siano una specie di polimerizzazione dell’ H2O presente nell’atmosfera sotto forma di vapore. Teoria che contrasta le analisi del Prof. Canneri nel caso di Firenze 1954.
6 ) D.J. Clarck nell’ottobre del 1963 scrisse che una specie di particolari ragni della famiglia dei Linyphiddae le cui uova si schiudono in autunno, sia responsabile del fenomeno. Questi ragnetti salgono su in cima ad un palo, una roccia, una pianta ed emettono un filo si seta liquida che indurisce man mano che esce dalla parte inferiore dell’addome. Questo filo invisibile, unito ad altri fili emessi da altri ragnetti diventa una treccia visibile. Poi sfruttando le correnti ascensionali ed i venti migrano.
7 ) Brian Boldman in uno studio pubblicato nel 2001 dal CUFOS scrive che su 215 casi il 57% erano concomitanti al passaggio di un UFO e a pag. 9 della rivista IUR nella parte EARLY ANALYSIS analizzando alcuni angel hair ha trovato elementi come K,Si,Ca,Ph,Al,O,Cl,Fe,Na,Zn e Trizio che essendo isotopo dell’Ossigeno e’ molto raro in natura.
8 ) Non per ultima ipotesi, giorno 08-10-1969 a St. Luis una vasta regione fu ricoperta di filamenti che all’analisi risultò materia fibrosa non proteinica, ma all’interno si trovarono ragnetti.

B) Nella sua esperienza, quali sono i casi verificati che veramente non riesce a spiegarsi? Dove sono accaduti? Che materiale era? e che idea ha su quell’avvenimento?

Purtroppo abitando a Palermo non ho mai assistito ad una pioggia di ragnatele, nè ho mai fatto fare quì a Palermo una analisi dei campioni che talvolta mi arrivavano. Nei vari laboratori anche universitari, mi chiedevano cifre alte, e così li inviavo a Torino alla Sede del CISU. Pertanto non essendo di mia personale esperienza, non posso fare alcuna affermazione.

C) Per quale motivo si sente attratto da una materia del genere?

In genere amo gli animali, ma le ” avventure ” di questi ragnetti mi hanno talmente incuriosito che mi ci sono dedicato approfondendo le tematiche. Tra l’altro ho notato che negli anni passati altri si sono appassionati a questo fenomeno come i già citati Meessen padre e figlio, Boldman, Keith Basterfield, Murray Bott, ecc..

D) Come possono affrontare i viaggi gli ufo? viste le enormi distanze che ci sono da superare

A questa domanda rispondo con mie idee personali: O altre civiltà molto più avanzate di noi hanno superato , e di gran lunga, la velocità della luce ( e non di qualche nanosecondo come nell’esperimento di ieri al CERN di Ginevra ) , oppure è possibile piegare lo spazio, oppure ancora sfruttando dei ” passaggi segreti – worm hole ” che esistono nello spazio e a noi sconosciuti.

E) Come si sa la maggior parte che circola in rete sono dei falsi d’autore… ma alcuni governi hanno decretato che il 10% degli avvistamenti possono essere oggetti non tradizionali, Pensa che i governi mondiali hanno dei progetti top- secret che si possono riferire a quel 10%?

Non credo che un governo possa essere riuscito a mantenere segrete delle prove su oggetti in loro possesso non terrestri, mettendo nel calderone anche la famosa Area 51.

 

F)Crede che sia una buona cosa che i governi pubblichino i loro ufo-file, considerando le possibili conseguenze negative sull’economia mondiale, la religione e la struttura politica?

Secondo me tutto ciò che è stato pubblicato fino ad oggi dai governi sono degli Xfiles di poca importanza, anche per il motivo che UFOFiles di una grande importanza da avere conseguenze sull’economia, sulle religioni, sulle politiche, non ce ne sono.

G) Cosa pensa dei numerosi contattisti o rapiti dagli alieni?

Io nei miei 20 anni di indagini per casi di avvistamento, ho incontrato anche decine di ” testimoni ” che hanno affermato di essere stati in contatto con alieni, di essere stati prelevati da alieni, di vedere gli alieni. Non sono uno psicologo ma un paleontologo ma ho ascoltato i loro ” racconti ” con attenzione ed interesse, poi ho tratto , per ogni singolo caso, le mie deduzioni. Tengo però a precisare che sia per gli avvistamenti che per i casi di IR3 e IR4 do per scontata la buona fede del testimone, in quanto questo testimone nulla avrebbe da guadagnarci in un colloquio privato che resta segregato.

H) Gli alieni possono avere dato uno spinta, per lo sviluppo delle antiche civiltà?

Si, secondo me si. Per quanto l’uomo sia stato intelligente e talvolta con intelligenza fuori dalla norma, non credo che sia potuto essere in grado – per esempio – di costruire una piramide facendo ” tagliare ” i blocchi enormi con una misura tale da non lasciare spazio tra un blocco ed un altro. Non ne siamo capaci neanche oggi.

I) I cerchi nel grano sono un fenomeno da collegare agli Ufo, o “semplici” opere d’arte di natura umana?

Secondo me sono tutti di fattura umana anche i Crop Circle più evoluti e complessi. Non so quali siano, ma sono convinto che esisteranno dei congegni che in poche ore riescono a piegare decine e decine di metri quadrati di spighe. Io quì in Sicilia in anni passati sono andato a vedere personalmente dei cerchi nel grano nel nisseno: erano belli, complessi, ma sfacciatamente di fattura umana.

L) Cosa sono le sfere di luce, che si vedono in moltissimi video?

In decine e decine di foto e filmati che ho avuto modo di vedere per un 80% orbs e per un 20% dei falsi fatti spruzzando borotalco o battendo con un comunissimo battipanni della nonna qualcosa di impolverato.

Eclisseforum , ringrazia il professore per aver dedicato parte del suo tempo, alla nostra ricerca nella scienza, spinta dalla curiosità, nel capire tutto ciò che ci circonda

Credit by Viking87 per EclisseForum.it
la riproduzione è consentita previa citazione della fonte.

Annunci